Piloxing: in forma, sexy e con energia

Una masterclass in piazza Gae Aulenti a Milano, quella che si è svolta sabato mattina per sostenere la lotta contro la violenza sulle donne. Una lezione di 45 minuti firmata Piloxing e tenuta dal master trainer Italia, Stefano Deveteris. Una disciplina che unisce boxe, danza e pilates, perché le donne sono fragili, ma non deboli. E la differenza è notevole.

IMG_0116

Una lezione di interval training che tiene il ritmo cardiaco su una curva che sale e scende continuamente, per garantire efficacia e allenamento totale. I guantini che caratterizzano queste lezioni (non obbligatori) andrebbero indossati per potenziare in modo costante la parte alta del corpo. Pensano 250 grammi (riempiti di sabbia e metallo) e sono il tocco distintivo di questo tipo di allenamento.

IMG_0125

Il Piloxing è nato nel 2008 per volontà della svedese Viveca Jensen, ballerina professionista, top trainer di Pilates, esperta di pugilato e premiata bodybuilder, nonché donna fermamente convinta che la forza di una donna vada sviscerata senza nulla togliere alla sensualità e alla femminilità. Il Piloxing prevede diversi programmi. La lezione standard, quella fatta sabato, tanto per intenderci e altre due modalità: il Piloxing Barre e la versione Knock Out. Quest’ultima è l’unica lezione a essere praticata con le scarpe. Le altre lezioni, di norma, vengono fatte a piedi nudi per migliorare la stimolazione propriocettiva.

L’allenamento è estremamente divertente, ma rimane ad alta intensità. Il Piloxing Barre, invece, fatto con il supporto della sbarra classica, è la modalità più soft con la quale potreste avvicinarvi a questa fantastica disciplina.

IMG_0099

Noi abbiamo sudato e faticato anche per di no a #laviolenzasulledonne. Con questo hashtag e con #rompiamoilsilenzio continueremo a schierarci dalla parte delle donne che non si toccano. Nemmeno con un fiore, per usare una frase fatta.

Se volete ulteriori informazioni sul Piloxing e sull’iniziativa #soundoff, potete consultare il sito:

piloxing.com e sulla pagina facecebook www.facebook.com/events/1494968784164775/

Un grazie a tutte le donne che hanno partecipato numerose e, in particolare, alle amiche: Valeria Airoldi, Manuela Barbieri e Valentina Schenone.

IMG_0185