Press Tours e Tuttoviaggi, la qualità prima di tutto

(intervista in vetrina… con Fabio Landini, Direttore Commerciale Press Tours.
Si aprono così gli Special Days di Tuttoviaggi a Milano)

Se state ancora valutando cosa fare questa estate, dove andare, quale agenzia scegliere, guardate un po’ cosa mi ha raccontato Fabio Landini, Direttore Commerciale Press Tours. Magari potreste trovare qualche consiglio utile su cosa fare e soprattutto a chi rivolgervi per prenotare la vostra vacanza senza rischi e intoppi. Se è vero, infatti, che internet genera consumatori più preparati e consapevoli, che sanno molto (ma non tutto!), è anche vero che l’assistenza e la qualità del servizio offerto da un’agenzia viaggi e da un tour operator di qualità, proprio come Tuttoviaggi e Press Tours, restano un “must-have” che non può mancare.

(La sede di Tuttoviaggi Milano, via del Verziere, angolo Largo Augusto
che ospiterà gli Special Days anche nelle giornate del 28 giugno, 1-2-3 luglio)

Tutti hanno paura, tutti parlano di crisi. E le vacanze, come cambiano oggi?
Oggi il consumatore è molto più attento, sa cosa vuole e – al di là della crisi – premia la qualità. Per quanto ci riguarda, poi, non possiamo certo dire che la crisi ci abbia fatto perdere mercato, anzi. In questi primi 6 mesi, infatti, abbiamo registrato un +18% sul prenotato rispetto all’anno scorso.

(Prosegue la chiacchierata con Fabio Landini)

Quindi che conseguenze ha avuto e ha, secondo te, la crisi?
La crisi è selettiva con la conseguenza che tendono a sparire i comportamenti sbagliati, tanto da parte dei fornitori (agenzie, tour operator), quanto da parte dei clienti. Le strutture in grado di offrire un’attività consulenziale mirata, precisa e seria restano in piedi e riescono, al contrario, a emergere nei momenti difficili come questo.

Cosa pensi dei tour operator della Rete?Non ci sono dubbi circa il fatto che internet crei più consapevolezza, conoscenza e informazione. D’altro canto, però, resto convinto che chi fa il nostro mestiere, così come le nostre agenzie di fiducia, debba essere un po’ “psicologo”. Devi incontrare il cliente, parlarci e capire qual’è la vacanza più adatta a lui. Non esistono clienti adatti a una vacanza, ma il contrario. Bisogna comporre la vacanza con esperienza e su misura per il cliente. Questa attività consulenziale la Rete non la offre, per questo non mi preoccupa, anzi. Usiamo il web e il momdo social, ma il contatto diretto con il nostro cliente resta fondamentale.

(Il sito www.tuttoviaggi.it rinnovato ed estremamente funzionale)

Che tipo di cliente/consumatore vi trovate di fronte oggi?
Il cliente maggiormente informato, oggi, torna a cercare professionisti che lo seguano nella strutturazione del viaggio che – sempre  più spesso – risulta composto da una parte di visite culturali, folkloristiche e naturalistiche oltre che da una parte di meritato riposo. Insomma, un po’ come gli innovatori che iniziarono a viaggiare verso mete lontane decenni fa appoggiandosi ad agenzie viaggi estremamente competenti.

(“Di solito sono le mete lontano che incarnano il sogno del viaggio.
Le Maldive ne sono un tipico esempio”, Fabio Landini, Press Tours)

Esiste, al giorno d’oggi, una meta particolarmente costosa, desiderata e ricercata?
Tutto ciò che rappresenta un sogno è particolarmente desiderato, anche se – di norma – il viaggio “dei sogni” è rappresentato da mete lontane. Le vacanze che funzionano meglio, che vengono scelte e pagate con gioia… sono quelle che offrono viaggi completi. Mete come il Messico, oppure Sri Lanka e Maldive sono intramontabili. Scende, per contro, la componente dei pacchetti semplici “da villaggio”, che diventa sempre un corollario del viaggio e non più il viaggio in sé.

(Il Messico è un perfetto mix di vacanza cultura e relax tra terra e mare)

Quale valore hanno partner del calibro di Tuttoviaggi nello sviluppo del vostro business?
I nostri partner sono fondamentali per noi. Loro sono “sulla strada”, incontrano il cliente, lo conoscono, sanno cosa può desiderare. Agenzie come Tuttoviaggi di Milano sono fiori all’occhiello preziosi per noi. Una sorta di nostra lunga mano di fiducia sul cliente finale che ha sempre il timore di sentirsi frodato, non tanto in termini economici, ma in termini di frustrazione e non realizzazione del suo sogno di viaggio.

(Da sinistra Dario Romei, titolare di Tuttoviaggi Milano e
Fabio Landini, Direttore Commerciale Press Tours)

Voi siete molto attivi in termini di canali social. Non è un controsenso con quanto ci siamo detti finora?
(sorride, ndr) Assolutamente no, anzi. Ritengo che la pubblicità tradizionale, sui giornali e la carta stampata sia davvero superata, anche se qualcosa si fa sempre. Il web, invece, ci continua a dare grandissime soddisfazioni in questo senso. Inoltre è uno strumento per fornire ulteriore assistenza ai nostri clienti e consentire loro di parlarci in modo diretto.

Mi dici tre motivi per i quali dovrei scegliere Press Tours per la mia prossima vacanza?
Solo 3? Scherzi a parte e con un pizzico di soddisfazione…. prima di tutto perché siamo da sempre un’azienda che ha fondato il proprio successo sull’etica, sia nei confronti del cliente che dei colleghi. Questi aspetti vengono percepiti dai clienti che, in questo modo, si sentono tutelati. Secondo,  perché ti vendiamo sempre ciò che sogni, realizzando un viaggio su misura per te. Infine, perché offriamo una garanzia a 360 gradi ai nostri clienti con un’assistenza 24 ore su 24, 365 giorni all’anno pre e post vendita. Come ha detto un amico della concorrenza, siamo best-in-class!

www.tuttoviaggi.it
www.presstours.it