Boost Your Run, ovvero #cityrunners alla conquista di Milano

Non sono riuscita a scrivere prima di oggi questo post, affogata dai soliti mille impegni e volendo dedicarci il cuore che merita.

12 settembre, Milano, Villa Necchi, queste le coordinate che vi lascio per curiosare la serata che ha segnato la riapertura della stagione del running firmata Adidas e #cityrunners. Sul sito dediato troverete un’altra gallery ufficiale.

Iniziata poco meno di un anno fa, oggi, per me, rappresenta quello strano fenomeno di appartenenza a un gruppo che solo lo sport ti sa far provare e che, forse, avevo scordato. Sono tra i più anziani di questa allegra brigata, ma vi assicuro che il cuore e lo spirito sono da 20enne. Il fisico e le prestazioni… beh, ci stiamo lavorando compatibilmente con impegni ed età, ma la squadra aiuta, ve lo assicuro.

Insieme a Davide Oldani

Ma parliamo del 12 settembre. Una serata con 7 k di corsa (sono chilometri, per chi non lo sapesse), uno showcooking firmato Davide Oldani, musica, allegria e tanta, tantissima voglia di condividere un interesse, una passione, uno sport. Ah, dimenticavo lei, Federica Nargi, madrina della serata. Ma diciamocelo, in definitiva noi eravamo bellissimi anche senza di lei! (invidia femminile…).

Divisa eccezionale e decisamente visibile quella che indossavamo noi donne: tight fluo, maglia fuo rosa e le fantastiche e nuovissimi Energy Boost2 che ho calzato e provato proprio in quella occasione. Scarpe che volano da sole, almeno per me, e che mi hanno garantito prestazioni decisamente superiori alle precedente Boost, riducendo quei fastidi fisiosologi dovuti a una serie di infortuni accumulati negli anni, tra caviglie e ginocchia.

Amici, nuovi e vecchi, sorrisi e un oceano di colore ha colorato le strade di una Milano che si è letteralmente paralizzata al passaggio dei circa 200 pazzi runner. Una signora ci ha fermati e ci ha chiesto: “Ma voi chi siete?”, l’amica di sempre del running e non solo, Vanessa Radice e io, abbiamo sorriso e abbiamo risposto: “Cityrunners Adidas, signora” e lei ha concluso con un sonoro: “Siete bellissimi”. Cuore a mille e orgoglio, sì, anche per noi quarantenni che pensavamo già di aver sperimentato emozioni e sensazioni.

Un grazie enorme, ovviamente, va ad Adidas per aver scommesso anche su di me. E un grazie va a chi mi corre a fianco. In questo caso… è toccato a Vanessa e Andrea. Vi aspetto alla prossima avventura.