Io, cityrunners, con Meetic tra i single!

Una domenica calda, caldissima. Un tappeto di magliette rosse e cuori colorati. Sorrisi, divertimento e… un po’ di fatica. Questa la mia Strasingle di ieri. Ho partecipato con Meetic e l’allegria unita alla voglia di prendersi poco sul serio – almeno per una volta – hanno hanno contagiato tutti, single o no. 5K o 10K la scelta. Io, da brava #cityrunners, ho fatto una figuraccia e mi sono fermata a 5. Il cado torrido, l’umidità e l’età (inutile nasconderlo) mi hanno fermata. Ma per la cronaca, con una media di 5.31 km/minuto mi posso ritenere, comunque, soddisfatta. #sapevateloragazzi

Dicevo, Meetic, il famoso sito di incontri online, nonché main sponsor dell’evento ha partecipato nuovamente alla gara non competitiva organizzata per incontrare l’anima gemella. Dopotutto, lo continuo a dire, il running è uno sport che crea solidarietà, allegria, supporto, voglia di farcela insieme. Quale sport migliore dunque, se non la corsa, per provare a incontrare l’anima gemella? Insomma, in amore – prima o poi – bisogna corre, meglio iniziare da subito!

Una corsa senza età, senza regole, tutta da vivere. Magliette con lo spazio per scrivere messaggi, numeri di cellulare, siti, mail… sono state persoanlizzate dai partecipanti a piacimento. Molti i runner accompagnati dai loro amici a quattro zampe che, si sa, a volte fanno cuccare più dei figli in passeggino!

Un turbine di palloncini colorati ha accompagnato lo sparo dello start e via. Per dovere di cronaca bisogna aggiungere che non tutti erano single (compresa la sottoscritta) e qualcuno ha partecipato per curiosità o per correre e allenarsi, ma i sorrisi sono stati strappati anche ai più fanatici delle prestazioni. Il team Meetic ha offerto un periodo di prova di due settimane, del proprio servizio di incontri online a tutti i partecipanti e per chi, ancora, soffre di scetticismo innato rispetto al servizio, sappiate che il web 2.0 porta risultati che nemmeno potete immaginare.

Io mi sono divertita a curiosare per voi tra la gente. Dopotutto questo è il mio lavoro di “infiltrata” speciale. Grazie a Federica e Wally di Meetic per la fantastica accoglienza nella loro squadra.