Mario Romanelli tra Amplr e viaggio, ma sempre di qualità

Mario Romanelli, ideatore e fondatore di Amplr, è passato a trovarci durante gli Special Days firmati Tuttoviaggi. Ne abbiamo approfittato per saperne qualcosa di più sul suo progetto professionale e su come passerà le prossime (meritatissime) vacanze con i suoi due bimbi e sua moglie.

Mario, riesci a raccontarmi cos’è Amplr?
Amplr è un progetto nato con la volontà di aiutare le aziende a sfruttare al meglio le infinite risorse della Rete.

Quindi a ottimizzare anche l’impiego delle digital pr e dei blogger?
Soprattutto per quello. Il mondo del digital offre molto, ma usare questo “molto” nel modo giusto per ottenere risultati di business è tutta un’altra faccenda. Noi cerchiamo di supportare le aziende che si rivolgono al mondo dei blogger per far comprendere loro che il potenziale c’è, ma bisogna considerare vari fattori per avere successo e investire bene nell’ambito del “blogging”.

E Amplr, quali fattori considera nello svolgimento della sua attività?
Al momento abbiamo tre elementi che ci consentono di dare una valutazione qualitativa del lavoro in Rete, preso in considerazione di volta in volta. Prima di tutto abbiamo creato un indice di qualità dei contenuti postati. A questo si aggiunge una community che dispensa consigli ai blogger su come migliorare i propri contenuti e, infine, vogliamo offrire alle aziende una sorta di database in grado di poter evidenziare sempre il professionista della Rete più adatto alle esigenze di ciascuna azienda.

(Il sito www.amplr.it)

Mi sembra che il concetto di qualità sia al centro di Amplr…
Assolutamente sì. Vorremmo far capire alle aziende che non sempre un gran numero di “like”, di follower e via dicendo è sinonimo di contenuto e messaggio efficace. E, soprattutto, vorremmo che le iniziative attivate nel mondo digital, da parte delle aziende, portassero loro contatti diretti e incremento di visibilità del brand, non solo del blogger che viene ingaggiato per quell’iniziativa.

Quale sarà il prossimo appuntamento per Amplr?
Sicuramente il Blogfest di Rimini a settembre. Una piazza nella quale non possiamo permetterci di mancare!

Beh, ma vacanze?
Ho bisogno di ricaricarmi e quest’anno, con un pizzico di audacia, rifarò un viaggio che ho fatto circa 15 anni fa. Con la sola differenza che quest’anno avrò al seguito (oltre a mia moglie) i miei due figli di 19 mesi e di quasi 4 anni.

Quale la destinazione?
Faremo la Francia in auto. In particolare: il sud, la Loira, la Normandia, la Bretagna per concludere con Parigi. Insomma, 20 giorni in giro in auto per ripercorrere posti stupendi.

Quindi una vacanza “fai-da-te”, giusto?
In questo caso sì. Ma prima di avere i bambini ho fatto viaggi lunghi per i quali mi sono appoggiato alla mia agenzia di fiducia per prenotare alcuni voli, avere consigli e suggerimenti.

Hai un viaggio dei sogni nel cassetto tu?
Il Giappone, senza dubbio.

E tua moglie?
Lei mi riporterebbe sempre in Provenza e poi in un viaggio che non sopporto… quello all’Ikea appena c’è un momento libero!

www.tuttoviaggi.it
www.apmlr.it
www.blogfest.it